Home > 30 aprile > Aspettando il 30 aprile: il sabato del villaggio

Questo di sette è il più gradito giorno,
Pien di speme e di gioia:
Diman tristezza e noia
Recheran l’ore, ed al travaglio usato
Ciascuno in suo pensier farà ritorno

lo scrisse Leopardi e noi lo condividiamo in pieno. Perché più emozionante della festa in sé è tutto quello che viene prima.  Le fatiche, le risate, i pasticci e le soluzioni creative.

Ve lo racconteremo con una foto alla settimana, per dieci settimane ogni sabato.

Cominciamo così:

(e se la birra è in produzione, allora non potete proprio mancare)

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.